Problemi col sesso insolito?

RISOLVIAMOLI INSIEME!

Ritrova il piacere con l'aiuto di un coach

Il conforto taciuto delle cronofilie

Foto – L’attrice Edwige Fenech, in uno scatto di scena da un set del genere delle “zie” negli anni ’70.

Uno dei molti effetti collaterali imprevisti della diffusione globale di Internet, attorno al 1990, fu il tagging compulsivo. Ciò che fino ad allora era rimasto solo un sogno bagnato per bibliotecari si fece sempre più comune online a mano a mano che il web prima suggeriva e poi imponeva di catalogare ogni minimo contenuto con la maggior precisione possibile. In breve non bastò più dire ‘porno’: quel video sgranato nascosto nella cartelletta col nome più noioso possibile era divenuto anche “#kink, #furry, #interracial, #bondage”, per facilitare sia la ricerca che la monetizzazione in rete. A sua volta, la frenesia di archiviazione diede origine a un numero sconvolgente di hashtag che nemmeno i pornografi professionisti erano abituati a usare. Chi faceva analisi dei dati ne notò facilmente uno che continuava a spuntare dappertutto: ‘MILF’, che in effetti è il terzo termine più usato nelle ricerche pornografiche. Il primo? ‘Teen’, a confermare il successo mondiale delle cronofilie.

In sessuologia, una cronofilia è la preferenza erotica per una specifica fascia d’età. Continuando a scorrere quella lista di chiavi di ricerca, compilata nell’inestimabile A Billion Wicked Thoughs, troviamo al nono posto #mature, poi #granny (20), #daddy (60) e altri ancora andando verso la millesima posizione. Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta anche di allofilie, come dire che chi ha questi gusti non fa quasi mai parte della categoria. Per esempio, il tag ‘mature’ viene cercato principalmente da persone sotto i 30; performer appena maggiorenni in genere hanno fan di mezz’età, e così via. A proposito: siccome il porno tende a concentrarsi sulle fasce più giovani di attrici, è piuttosto ridicolo notare che le MILF (sigla inglese di ‘madri che mi farei volentieri’) spesso hanno fra i 25 e i 30 anni, mentre in rete essere trentenni condanna alla categoria delle “mature”, come fossero antiche reliquie.

Tutto ciò ci insegna che gli esseri umani sono predisposti per natura a essere attratti dalle differenze – non solo d’età, ma anche di esperienza erotica. Le fantasie di apprendere nuove tecniche da una persona esperta esercita grande fascino, almeno tanto quanto quella di insegnare le arti dei libertini a un partner ingenuo. Per chi è cresciuto in un ambiente repressivo nei confronti del sesso, l’idea di “corrompere” gli innocenti può anzi risultare molto eccitante, come dimostra il successo imperituro di classici della perversione che vanno dalle opere di De Sade al Rocky Horror Picture Show e oltre. Sorvolerò sull’ovvia sovrapposizione con le fantasie di incesto e l’inquietante proliferazione di video pieni di “sorellastre”, “cugine” e così via su tutti i siti porno, nati chiaramente per soddisfare una domanda in modo relativamente accettabile.

Oggi le cronofilie sono più presenti in quei Paesi in cui l’età media della popolazione tende più agli estremi. In Italia e Giappone, per esempio, è superiore ai 46 anni ed entrambe le nazioni sembrano ossessionate da personaggi giovanissimi – mentre quelli maturi fanno furore in molti territori pieni di giovani, come molte nazioni africane. Certi feticci erotici tuttavia sono sempre esistiti. Basta pensare all’epica e ai miti dell’antica Grecia (chi ha detto ‘Edipo’?), o anche alle relazioni intergenerazionali tanto comuni nei testi religiosi. Durante gli anni Settanta del secolo scorso, uno dei generi cinematografici italiani di maggior successo è stato perfino quello delle “ziette” – interamente basato sulla seduzione di nipoti e nipotine da parte di parenti senza scrupoli.

Quel che ci possiamo portare a casa da queste osservazioni è probabilmente la palese distanza fra gli standard normativi imposti dai moralismi e dal mercato rispetto al vero comportamento della gente quand’è libera di esprimere i propri desideri più sinceri. Inoltre è forse rassicurante sapere che, alla faccia dei modelli irraggiungibili propinati dai media, nel mondo reale siamo tutti circondati da persone che ci troveranno sempre desiderabili, indipendentemente dalla nostra età.

Prova a leggere anche...

Ti piace questo sito?

RICEVI LE NOVITÀ VIA EMAIL

La mia newsletter settimanale con articoli, eventi e altro

PROSSIME

PARTECIPAZIONI


27 Nov 2022 h. 15:00-20:00
Bondage Party Milano
Nautilus Club, Milano

4 Dic 2022 h. 15:00-20:00
Sadistique
Nautilus Club, Milano

18 Dic 2022 h. 14:00-20:00
Freedomina
Nautilus Club, Milano

20 Dic 2022 h. 00:00-02:00
Rebel Yell
Online
SESSUOLOGIA

INSOLITA

Il 29% delle vittime di stupro negli Stati Uniti ha meno di 11 anni. Nell’11% dei casi il colpevole è il padre o patrigno, e altri parenti nel 16%.

DIVENTA UN

ESPLORATORE SESSUALE

Migliora la tua vita adesso!

Leggi i miei

EBOOK GRATIS

Online o scaricabili

Clicca per visitare

IL MUSEO

DEI MOMENTI INESPLICABILI NELLA STORIA DELLA SESSUALITÀ

Interessante, vero?

Interessante, vero?

Sono felice che ti piaccia questo articolo. Il sito ne contiene anche molti altri - oltre a libri, podcast e video utili a vivere le sessualità insolite in modo più consapevole, etico e divertente.

 

Se però in questo campo hai un problema da risolvere subito, ricorda che come coach posso aiutarti a conquistare la serenità che meriti. La mia esperienza è a tua disposizione per trovare insieme il metodo più efficace di superare ogni difficoltà.

You have Successfully Subscribed!

Pin It on Pinterest

Condividi