Problemi col sesso insolito?

RISOLVIAMOLI INSIEME!

Ritrova il piacere con l'aiuto di un coach

Eccitazione: la logica segreta delle fantasie sessuali – È tutto molto semplice… no?

Eccitazione: la logica segreta delle fantasie sessuali

Michael Bader
Raffaello Cortina Editore
€24
260 pagine
Lingua: Italiano
ASIN: 8860309735
Isbn: 978-8860309730
@: compralo online

Una delle domande più frequenti quando si ragiona sulle sessualità alternative è: «come mai ci si eccita con cose tanto particolari?». Pur esaminando la questione dal punto di vista di tutti i tipi di sessualità – comprese le sue forme più comuni – questo libro di Michael Bader offre  proprio la risposta. O almeno ci prova piuttosto bene.
Il motivo per cui le cose non filano del tutto lisce è che Bader è uno degli alfieri della CMT, o ‘control-mastery theory’, un approccio alla psicoterapia che identifica le cause di praticamente ogni comportamento o disagio in due fattori: il senso di colpa e l’insicurezza. E, guarda caso, questo testo suggerisce che ogni stimolo erotico venga innescato proprio da quei due assi pigliatutto.

La teoria fa così: ciascuno di noi cerca inconsciamente sicurezza, sia fisica che emotiva. Le pressioni sociali e culturali agiscono sui livelli più profondi della psiche creando modelli di desiderio sessuale ma anche molti tabù; il conflitto fra questi due aspetti genera insicurezza, così la soluzione istintiva è risolvere il problema inibendo la propria sessualità con una serie infinita di difficoltà sostanzialmente immaginarie. Siccome però la libido in qualche modo va sfogata sviluppiamo fantasie erotiche che mettono simbolicamente in scena il superamento dei sensi di colpa, di vergogna e di rifiuto che ci portiamo appresso. A volte queste fantasie vengono realizzate concretamente manifestandosi sotto forma di preferenze, ma più spesso restano solo immaginate.
Le fantasie – cioè l’innesco dell’eccitazione – permettono in particolare di non vedere il partner come la persona complessa e piena di oggettive imperfezioni che conosciamo bene, ma come una sua idealizzazione che ci possiamo permettere di “usare” senza la responsabilità di causare spiacevoli effetti collaterali o postumi. Nel fare questo l’aggressione non è rivolta verso il partner, ma verso le proprie convinzioni alla base dell’inibizione. In altre parole, le fantasie ci concedono di essere quel tanto “spietati” da poterci godere il piacere.

Tutto ciò suona stranamente BDSM, e infatti più di tre quarti dei casi presentati a supporto della teoria hanno a che fare con scenari di dominazione e sottomissione, anche quando non si sviluppano formalmente secondo i canoni dell’eros estremo. Anche così però si ha spesso la sensazione che Bader cerchi di forzare tutto entro i parametri della sua visione personale, di cui si notano fra l’altro fondamenta forse superate.
Qualche esempio vicino ai temi di questo sito? Le fantasie di dominazione servono – anche alla parte sottomessa – per sentire di avere tutto sotto controllo… a differenza di quando da bambini subivamo abusi senza poterci fare niente. Cito testualmente: ‘Il padrone e lo schiavo si forniscono l’un l’altro un’attenzione e un riconoscimento che contrasta la sensazione interna di essere insignificanti, invisibili e privi di valore.’ Il meccanismo di fondo di molte fantasie inoltre è, sempre citando: ‘Gli altri devono farti ciò che tu ti senti in colpa di avere fatto loro’.

Ora: non so se la spiegazione sia davvero tutta qui. In effetti mi sento di dubitarne, tuttavia pur trattandosi di un testo di psicologia rivolto a un pubblico di non professionisti non sarebbe nemmeno corretto rifiutarne le tesi per partito preso. Il motivo per cui l’ho recensito è semmai stimolare l’autoanalisi, forse l’autocritica, e approfittare dell’opportunità per valutare un punto di vista diverso dal solito. Mentre ci pensate su ne approfitto pure io per menzionare anche la seconda parte del libro, che sotto certi aspetti sarebbe forse meglio leggere per prima in modo da contestualizzare l’approccio.

Eccitazione contiene infatti un lungo capitolo dedicato agli aspetti sociali della sessualità: come il sesso influenza le dinamiche relazionali, lavorative e percettive – e come il mondo che ci circonda influenza il sesso. Anche in questo caso si cerca di forzare ogni osservazione attraverso la lente della CMT, ma si tratta comunque di un bel riassunto per chi non avesse mai affrontato l’argomento. Un’ulteriore sezione è dedicata ai terapeuti, con indicazioni su come gestire e decifrare le fantasie sessuali dei clienti.
Due ultime parti riguardano il ruolo di Internet nella formazione e lo sfogo di fantasie (spoiler: non preoccupatevi se il vostro partner fa uso di pornografia online, ma magari giocateci insieme) e – questa proprio mi è piaciuta pochissimo – l’interpretazione di un tot di situazioni descritte dagli utenti di forum erotici. L’intento sarebbe dimostrare l’efficacia della teoria di Bader; il risultato è farlo sembrare un buffo sprovveduto. Proprio lui che sostiene che ‘Internet è uno spazio senza vergogna dove non si viene rifiutati, quindi è un teatro sessuale privilegiato per esplorare le fantasie’.

Mi sono segnato anche un’ultima frase che riassume il senso stesso del libro, e dice così: ‘Gli uomini, alla fine, tendono a oggettivare le donne, ma lo fanno per preservare la loro mascolinità, non per ferirle. Le donne, in definitiva, preferiscono il sesso nel contesto dell’amore, ma lo scopo di questa preferenza è ridurre il loro senso di colpa e stabilire una forma più alta di intimità’. Chissà se è davvero tutto così semplice.

Prova a leggere anche...

Ti piace questo sito?

RICEVI LE NOVITÀ VIA EMAIL

La mia newsletter settimanale con articoli, eventi e altro

PROSSIME

PARTECIPAZIONI

2 Mar 2021
h. 23:59 - 2:00
Rebel Yell
3 Mar 2021
h. 22:00 - 23:00
Esploratori del sesso insolito – ClubItalia
5 Mar 2021
h. 22:00 - 23:00
Smart Sex – Conosciamoci!
SESSUOLOGIA

INSOLITA

Il 64% degli uomini e il 51% delle donne dichiara di apprezzare il bondage.

DIVENTA UN

ESPLORATORE SESSUALE

Migliora la tua vita adesso!

Leggi i miei

EBOOK GRATIS

Online o scaricabili

Clicca per visitare

IL MUSEO

DEI MOMENTI INESPLICABILI NELLA STORIA DELLA SESSUALITÀ

Pin It on Pinterest

Condividi